FORTEZZA DA BASSO – On Going

La proposta progettuale discende direttamente dai contenuti indicati nell’art. 37.2 delle NTA del PRG vigente, che indicano la necessità di “un progetto unitario di recupero che garantisca l’adeguamento qualitativo e dimensionale degli spazi espositivi per manifestazioni altamente qualificate, liberando spazi e strutture da destinare a verde pubblico ed attività culturali. Nella redazione del progetto suddetto, che sarà esteso alla attrezzatura degli spazi sottostanti al rilevato ferroviario in corrispondenza di Viale Belfiore, si terrà conto degli interventi in corso e dei progetti già predisposti.”
Al fine di rendere consoni e possibili i due opposti presupposti sopra espressi; cioè adeguare quantitativamente gli spazi espositivi (maggiore superficie costruita) liberando nel contempo spazi da destinare a verde ed attività culturali (maggiori aree libere); l’idea guida proposta dal Progetto Unitario di Recupero è quella di intervenire sul sistema dei bastioni con la ricostruzione di quelli demoliti destinandone il volume interno all’uso fieristico, ricreando inoltre la continuità dei percorsi soprelevati originari.
Questo è possibile assegnando alle superfici un doppio uso, o forse riassegnare, poiché i bastioni intesi come superficie ma anche come volume, almeno in parte, esistono già.
Inoltre per ottenere il necessario e sostanziale aumento delle superfici utili si propone di legare alla superficie interna della Fortezza un nuovo padiglione realizzato al di sotto del laghetto esistente sul viale Strozzi.

Date:

2011

Category:

Date: