UFFICI TERRANOVA BRACCIOLINI – On Going

Il concetto l’ecologia e il rapporto con l’ambiente e il tempo:
Partendo dall’intenzione di creare un edificio che rispondesse al massimo alla visione di riduzione dei costi energetici e all’ottimizzazione tecnologica ci siamo soffermati sul senso profondo che concetti come ecologia , impatto ambientale e eco-compatibilità significavano per noi. E il tema che ci ha maggiormente colpito e affascinato è stato il rapporto col tempo, partendo delle più semplici considerazioni della riduzione di emissione che oggi preveniamo per domani fino al senso dei “residui” degli “scarti” che l’attività dell’uomo produce oggi e che domani andranno gestite. Sviluppando il senso dei segni residui che l’attività di edificare lascia sul territorio ci siamo dati due obbiettivi fondanti del progetto: l’edificio deve essere completamente smontabile e riutilizzabile, e le parti di fondazioni , che tracceranno indelebilmente il territorio, dovranno essere pensate anch’esse come parte del progetto, che avranno una dignità e una funzione propria anche dopo la demolizione e dismissione del fabbricato. È quindi confrontandoci con la volontà di recuperare e ricostruire una stratigrafia dei segni dell’uomo sul terreno oggetto dell’intervento, che abbiamo cercato di riunire i segni del passato (il recupero della traccia a terra del segno del muro del podere di casa Rota) il presente (il muro in cemento materiale principe dell’architettura di questo secolo) e il futuro , prevedendo e controllando l’uso che ne potrà essere fatto anche quando l’uso per cui oggi costruiamo sarà esaurito. E questo quindi il nostro punto di vista sul tema dell’ecologia: ridurre al massimo tutto ciò che non può avere (o non ha già avuto) una vita successiva al nostro uso, fino alla massima estremizzazione di trasformare il land-art, in un luogo per la cultura come un teatro cio che inizialmente svolgeva la sola funzione di fondazione e locale tecnico. Tutto ciò che può essere reinsireto in un ciclo produttivo è facilmente smontabile e totalmente riutilizzabile, le uniche parti che restano restano a testimoniare il nostro tempo in un nuovo ambiente e in un nuovo contesto che abbiamo cercato di rendere più pulito, più a scala d’uomo, migliore.

Date:

2010

Category:

Date: